Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

La nostra missione è finanziare progetti per accompagnare le donne lungo il cammino della loro malattia, aiutandole ad affrontare e risolvere i problemi pratici e a migliorare il proprio benessere.

I nostri eventi

Il 19 novembre da ArtNoble Gallery in via Ponte di Legno 9 a Milano sarà presentata, dalle 11 alle 19, la nuova collezione Winter & GO5 Friends disegnata da Helen Field e confezionata dalle detenute del carcere di Vigevano. Il ricavato sarà interamente devoluto a remunerare il lavoro di sartoria delle donne recluse e a finanziare i progetti dedicati alle pazienti oncologiche, come Il filo di Arianna
In attesa di vedervi il 19, potete seguirci su Instagram e Facebook @go5_permanoconledonne

Cosa facciamo

La solidarietà femminile è il principio che ha ispirato GO5, nella convinzione che un’alleanza tra donne che soffrono, o che hanno vinto la sofferenza, possa contribuire a trovare le risorse che ciascuna ha dentro di sè per superare momenti difficili.

GO5 raccoglie fondi da destinare a progetti rivolti a donne in cura, coinvolgendo donne detenute in istituti di pena, per la realizzazione sartoriale di accessori utili: con un’azione che corre su due binari GO5 diventa così “il Filo che unisce le Donne”.

Gli accessori quali borse, turbanti, biancheria per la casa e altro vengono offerti negli eventi organizzati da GO5 e il ricavato viene utilizzato per iniziative di supporto alle donne in cura e al tempo stesso per sostenere le donne che lavorano in carcere.

GO5 ringrazia tutte le aziende tessili che con la loro generosità hanno fornito gratuitamente all’associazione i tessuti per la produzione di tutte le collezioni.

Abbiamo pensato alle donne in cura…

Molte donne sottoposte a chemioterapia devono affrontare la perdita dei capelli, uno dei segni tangibili della loro nuova condizione, e per quanto si tratti di un effetto temporaneo, è difficile accettare e sopportare questo improvviso cambiamento estetico.
Ecco quindi il ricorso alla parrucca, alternata al turbante, che può diventare un accessorio di tutti i giorni, non solo perché è pratico e comodo da indossare ma,  se confezionato con le stoffe adatte, può anche essere un morbido e piacevole ‘guanto’ che avvolge il capo, accarezzandolo.
In più consente di giocare con la propria femminilità, dando una carica positiva all’umore: un turbante colorato, declinato con sete e tessuti fantasia, abbinato ad orecchini e a un maquillage adeguati, può aiutare a sentirsi meglio. Anche perché la cura del proprio aspetto e della propria bellezza, è un tassello nel cammino verso la guarigione, e dona alla donna benessere e conforto psicologico.

… ma pensiamo anche alle donne detenute in difficoltà

Il turbante porta le detenute  “oltre le sbarre”, consentendo loro di instaurare un dialogo con l’ esterno: diventa un simbolo di integrazione tra le carcerate, che si fanno parte attiva per aiutare le pazienti, e il tessuto sociale che si muove attorno al loro isolamento.
Confezionare i turbanti in modo professionale porta grandi benefici psicologici alle detenute: creano con le proprie mani un capo di abbigliamento ‘utile’ e sentono di aver lavorato per una causa importante, quella di portare benessere a chi si sta curando. 
Commissionando i turbanti, Go5 ha offerto lavoro alle donne detenute che spesso hanno bisogno di uno stipendio per contribuire al loro bilancio familiare.
In conclusione, la solidarietà corre su un doppio binario, contribuendo a creare benefici su un piano psicologico e materiale a donne in difficoltà e che vivono sofferenze diverse.

EVENTI

GO5 organizza eventi di presentazione dell’Associazione e dei progetti finanziati.
I fondi vengono raccolti anche tramite l’offerta di prodotti realizzati dalle mani delle donne nelle sartorie del carcere, su modelli creati dalla nostra associata Helen Field, che di volta in volta propone accessori nuovi, a seconda dei tessuti che tante aziende tessili regalano a GO5. Tessuti che andrebbero al macero e che invece vivono una nuova vita all’insegna di una vera economia circolare.

DICONO DI NOI

“L’idea potente e particolare della onlus (rif. GO5) è finanziare progetti di aiuto alle donne malate coinvolgendo altre donne in difficoltà: la solidarietà corre su binari paralleli per raggiungere paziente e detenute . “

Corriere della Sera
Inserto BUONE NOTIZIE 17/05/2022



INFO E CONTATTI

GO5 PER MANO CON LE DONNE

Istituto Nazionale dei Tumori

Via Venezian, 1

20123 MILANO

go5.permanoconledonne@gmail.com

Ci trovi su Facebook, Instagram e puoi scriverci una mail


© 2020 go5permanoconledonne